Header Image

Leonardo Decarli

Youtuber

BIO: Gli stupidissimi video di Leonardo Decarli, fanno di lui uno dei volti più noti di YouTube, nonché l’idolo indiscusso delle ragazze; un successo che risiede nella sua comicità semplice, schietta e mai volgare. Classe 1990, Leonardo Decarli ha già alle spalle 8 anni di studi di recitazione, due anni di pianoforte, una borsa di studio di danza hip hop, una esperienza da VJ, una carriera da radio speaker ed un’attuale professione di vocalist. E mentre il suo percorso artistico – segnato anche da una comparsata nel film di Virzì Caterina va in città e diversi spot televisivi – è ancora tutto in divenire, l’eclettico ‘Leo’ sceglie il ‘tubo’ per farsi conoscere ed apprezzare. E non sbaglia: il pubblico è sempre più vasto e la sua popolarità cresce ogni giorno di più al punto da essere riconosciuto e fermato per strada proprio come un vero divo. La sua simpatia diretta è aiutata da una mimica facciale che gli permette di abbandonare quella faccia da bravo ragazzo che tanto piace, per trasformarsi – in meno di qualche frazione di secondo – nel più irriverente ‘castorino’ della rete. In evidenza sugli altri sport che ha praticato: la ginnastica artistica, il Karate dove ha conseguito la cintura nera. Fino al 2010 si è dedicato alla danza hip hop, breakdance, al parkour e all’acrobatica. Nel 2012 iniziano i primi incontri live con il suo pubblico avendo l’opportunità di potersi confrontare con loro trascorrendo pomeriggi e serate insieme, chiudendo da lì a 2 anni con il manager Luca Casadei, più di 50 date live in centri commerciali e discoteche di tutta Italia. Nel 2014 viene dato alle stampe il suo libro intitolato: “Un ennesimo stupidissimo libro”, edito da Mondadori, che ad oggi conta più di 12.000 copie vendute. Nel 2014 lavora come reporter nel programma Xfactor Italia. Nel 2015 viene scelto come attore per il film Game Therapy, una coproduzione tra Web Stars Channel ed Indiana Production, diretto dal regista Simpatico, sportivo e preparato. ‘Il bello della rete’ promette bene.

EDIZIONE: CavaconWE16