Header Image

Giampiero Casertano

Fumettista

BIO: Nato a Milano il 26 aprile 1961, entra giovanissimo nel mondo dei fumetti grazie a Leone Cimpellin, il suo maestro, con il quale collabora ripassando in china le avventure di Johnny Logan. Nei primi anni ’80 collabora alla collana “Supereroica” della Dardo per poi entrare alla Bonelli dove realizza, insieme ad Ambrosini, una storia di “Ken Parker”. Alfredo Castelli, curatore di “Martin Mystère”, lo vuole poi nello staff del suo personaggio. Nel 1986 Casertano passa a “Dylan Dog”. Con il suo tratto d’ispirazione munoziana ha realizzato alcuni degli albi più famosi della serie, come Attraverso lo specchio (“Dylan Dog” n. 10), Memorie dall’invisibile (“Dylan Dog” n. 19) e Dopo mezzanotte (“Dylan Dog” n. 26). Nel 1993 pubblica, su sceneggiatura di Tiziano Sclavi, per la R&R Edizioni una pubblicazione divulgativa sulla nascita di un fumetto, dalla sceneggiatura alle tavole definitive. Nel 1997 pubblica in Francia per Soléil un cartonato di tre storie autoconclusive dal titolo “Guerres”, con la collaborazione come sceneggiatori di Stefano Di Marino e Carlo Lucarelli. È stato il primo copertinista di “Nick Raider”. Dopo anni di lavoro sul progetto di una storia ambientata nella Roma repubblicana, “Decio” trova finalmente pubblicazione in Italia nel 2008, per i tipi della ReNoir Edizioni. Ha collaborato (e collabora tutt’ora) con ReNoir per la collana “Guareschi: Peppone e don Camillo“ realizzando nel 2011 le matite per due storie brevi e nuove pubblicazioni sono previste nel 2015. A ottobre 2012 è uscito disegnato da Casertano il n.1 della nuova serie bonelliana “Le storie”, dedicata alla figura di Sanson, boia nella Parigi rivoluzionaria di fine ‘700. Della medesima collana nel 2013 è stata pubblicata “La pattuglia perduta”, e nel 2014 lo Speciale a colori “Uccidete Caravaggio”. Tutto questo, mentre il lavoro su Dylan Dog prosegue, con la preparazione di un albo della nuova stagione e di un particolarissimo Speciale.

EDIZIONE: CavaconSE15